Le nuvole d’arcobaleno di Shang Chengxiang:

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela

E’ una pittura meticolosa, non c’è che dire, quella del trentenne cinese Shang Chengxiang. A volte tanto precisa sa essere ai limiti del mimetico.

Mentre in altre occasioni il disegno iper-realista lascia spazio ad interpretazioni grafiche. E si perde un po’, secondo me, tra simboli, immagini ed archetipi. Perché le tele di Shang Chengxiang trovano il loro asse nella visione onirica. D’altra parte, focalizzare il proprio lavoro sui sogni ed essere originali, dopo il Surrealismo, non è facile.

Ma nella serie “Cloud Path” (che fa parte della prima categoria: iper-realista). Shang Chengxiang centra l’obbiettivo. E riesce a rappresentare un universo fantastico che è insieme contemporaneo e atemporale.

Le nuvole colorate che caratterizzano questa serie di oli su tela in realtà non comparivano nei sogni di Shang Chengxiang. Ma sono (come spiega l’artista in un introduzione) la miglior soluzione pittorica ad un elemento ricorrente dei suoi sogni: una foresta color arcobaleno. (via Lustik e Irakalan)

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela

 Shang Chengxiang, olio su tela

Shang Chengxiang, olio su tela