Biennale Venezia 2017| Un ragazzo, una ragazza, un cavallo gigante e 400 rocce. Ecco il Padiglione Argentina di Claudia Fontes

 Claudia Fontes © Claudia Fontes

Claudia Fontes © Claudia Fontes

C’è un ragazzo accovacciato a terra e una ragazza che accarezza un cavallo imbizzarrito, mentre dal cielo piovono rocce. Ben 400 rocce.

The horse problem” dell’artista argentina Claudia Fontes è una composizione scultorea monumentale, scenografica e romantica quel tanto che basta per candidarsi ad essere una delle opere preferite dal grande pubblico della Biennale di Venezia 2017.

Sarà che i personaggi sembrano appena usciti da un cartone animato. o che la narrazione, per quanto sospesa. si avverte, ma il Padiglione Argentina (all’Arsenale) ha una freschezza che ti trattiene più a lungo di quanto non avevi preventivato. E ti cattura con un gioco di ombre attentamente studiato. E poi “The horse problem” è enorme. Basti pensare che le due figure sono a dimensioni naturali mentre il cavallo è molto più grande, per farsi un’idea dell’impatto dell’opera di Claudia Fontes.

L’artista con questo insieme di sculture vuole parlare di colonizzazione e libertà individuale. L’installazione, infatti, tra le altre cose prende le mosse da un dipinto del XIX secolo che per gli argentini è una sorta di icona su cui venne costruita l’identità nazionale (“The return of indian raid” di Ángel Della Valle), ma ne stravolge la narrazione estrapolando due personaggi secondari (la donna e il cavallo) e facendone i protagonisti.

“L’installazione mostra una scena congelata nella quale un cavallo, una donna e un giovane uomo reagiscono in modi diversi a un paradosso- spiega Claudia Fontes sul suo sito- una crisi si sta sviluppando, e i suoi sintomi sono, allo stesso tempo, il problema che l’ha causata. La scena si ispira alle icone culturali del XIX secolo, intorno alle quali è stata artificialmente costruita l’identità culturale dell’Argentina, e le sfida con un’immagine surreale mozzafiato che ha la qualità di un'apparizione.”

“The horse problem” ha anche una sfumatura animalista che la rende ancora più apprezzabile.

Il Padiglione Argentina di Claudia Fontes si potrà visitare per tutta la durata della Biennale di Venezia (57 Esposizione internazionale d’arte, fino al 26 novembre) per vedere altre opere dell’artista si può dare uno sguardo alla Galleria Ignacio Liprandi.

 Claudia Fontes; photo © artbooms

Claudia Fontes; photo © artbooms

 Claudia Fontes; photo © artbooms

Claudia Fontes; photo © artbooms

 Claudia Fontes © Claudia Fontes

Claudia Fontes © Claudia Fontes

 Claudia Fontes; photo © artbooms

Claudia Fontes; photo © artbooms

 Claudia Fontes © Claudia Fontes

Claudia Fontes © Claudia Fontes

 Claudia Fontes; photo © artbooms

Claudia Fontes; photo © artbooms

 Claudia Fontes © Claudia Fontes

Claudia Fontes © Claudia Fontes

 Claudia Fontes © Claudia Fontes

Claudia Fontes © Claudia Fontes